L'ALFIERE

di Isabella Saffaye

L’ALFIERE

– L’odio amico mio, l’odio vero, non quelle porcherie liofilizzate di odio superficiale, ma l‟odio allo stato puro… quello sì che non muta e bada bene è molto raro, ma su esso si può fare affidamento anche ad occhi chiusi.

Una piccola perla nera che brilla nelle profondità dell’animo e la cosa interessante è che non l’hanno tutti no! –

– No?-

– No! È come un talento capisci? 

Persone che fluttuano nella vita accanto a te, dietro di te vicino ai tuoi cari, nella tua casa ma… Ma tu questo non lo sai. –

Un volo di piccioni, un pugno di sabbia grigia lanciato nel vento.”